SPELEO CLUB TERAMO

Anno di fondazione 2013

Lo Speleo Club Teramo nato nel 2013 su impulso di alcuni speleologi provenienti da altri gruppi. E’ un club speleologico fortemente vocato alla ricerca ed esplorazione ipogea in ogni sua forma, sia naturale che artificiale. Le attività esplorative vertono principalmente sul massiccio carsico della Montagna dei Fiori in maniera particolare sull’altipiano travertinoso di Colle San Marco ove si stanno esplorando diverse grotte. Parallelamente anche sul lato delle cavità artificiali si portano avanti diverse esplorazioni, tra cui citiamo le più importanti quali il rifacimento del rilievo topografico dell’acquedotto delle Uccole a Raiano.
Il gruppo collabora attivamente nelle attività della Federazione Speleologica Abruzzese, sia nelle revisione delle schede catastali, sia nell’organizzazione di incontri e corsi tematici, quale il corso di aggiornamento sull’utilizzo del software “Oziexplorer” nell’uso speleologico, tenuto per conto della Federazione Speleologica Abruzzese nella riserva naturale di Castel Cerreto.
Lo Speleo Club Teramo crede fortemente nella collaborazione intergruppi e ne è testimonianza l’attività documentativa svolta con la direzione del Prof.Burri con lo Speleo Club Chieti nell’acquedotto Claudio, attività che ha prodotto due pubblicazioni del Prof Burri “Fucino-Guida all’emissario sotterraneo” e “Fucino- Duemila anni di storia” e sia la collaborazione con il Gruppo Grotte CAI Arsita nell’esplorazione di nuove cavità sulla Montagna dei Fiori che sul Gran Sasso d’Italia.

Seguici su Facebook