GRUPPO SPELEOLOGICO AQUILANO onlus | FEDERAZIONE SPELEOLOGICA ABRUZZESE

GRUPPO SPELEOLOGICO AQUILANO onlus

Anno di Fondazione 1962

Il Gruppo Speleologico Aquilano (GSA) è stato costituito nel Maggio del 1962. Nei primi anni le attività si concentrarono soprattutto sulle cavità presenti in provincia e vennero rilevate moltissime delle grotte attualmente note. Nel 1965 fu scoperta la Risorgenza di Vaccamorta e negli anni seguenti vennero condotte importanti campagne esplorative nel Parco Nazionale D’Abruzzo e sui monti Simbruini-Ernici. Negli anni sessanta il GSA partecipò agli scavi archeologici eseguiti presso Grotta a Male. Negli anni ottanta fu realizzato un progetto triennale per la divulgazione della speleologia nelle scuole finanziato dalla Regione Abruzzo. Per la speleologia urbana negli anni settanta il comune d’Isernia incaricò il GSA di eseguire indagini e rilievi nell’acquedotto cittadino e nel 1993 furono condotte indagini ufficiali sul forte spagnolo dell’Aquila.
Nel corso di oltre cinquant’anni di attività sono stati svolti oltre trenta corsi d’introduzione alla speleologia e organizzati decine di eventi divulgativi. Inoltre sono state realizzate pubblicazioni e materiale filmato, come ad esempio, il cortometraggio dedicato a Francesco De Marchi che nel 1573 esplorò Grotta a Male. Negli anni novanta il Comune di S. Demetrio Ne Vestini ha conferito al GSA per sei anni consecutivi la gestione delle Grotte di Stiffe, mentre nel 1993 la comunità montana Salto del Cicolano ha stipulato una convenzione per indagini geologiche e topografiche da eseguirsi nell’Inghiottitoio di Val Di Varri. Nel 1992 il GSA costituisce la stazione scientifica delle Grotte di Stiffe che attraverso l’installazione di apparati fissi per l’acquisizione automatica e il lavoro di molti ricercatori ha operato per dieci anni elaborando dati chimico-fisici utili per lo studio della speleogenesi e di altri fenomeni naturali. Il GSA onlus è attualmente socio qualificato della Progetto Stiffe SPA, ente gestore delle Grotte di Stiffe.

Maggiori informazioni sul sito: http://www.gruppospeleologicoaquilano.it/ /